APPUNTAMENTI IN CALENDARIO

Al momento non ci sono appuntamenti

 

Dopo pochi anni, grazie alla generosa donazione del terreno e di un'importante somma di denaro, venne eretta l'attuale chiesa, realizzata su progetto dell'Ing. Frulio, con struttura in cemento armato e mattoni rossi. In realtà per realizzare la parrocchia venne acquistato dalla Diocesi il terreno di fianco al cimitero che oggi ospita il campo di calcio che ospita la squadra Audax, ma la donazione fece ricadere la scelta sull'attuale collocazione.

L'edificio è composto da due corpi distinti ma uniti:

  • la chiesa vera e propria a forma di losanga irregolare e composta da unica navata con una cappella per lato (guardando verso l'altare: a destra la cappella di Sant'Antonio da Padova, a sinistra la cappella della Madonna del Rosario)

  • la casa parrocchiale, comprendente sacrestia, biblioteca religiosa e uffici.

I due corpi insieme hanno consentito di ricavare al piano seminterrato una sala conferenze/teatro da oltre 100 posti (oggi attrezzata con impianto di amplificazione e videoproiezione), una ricca biblioteca generale, inclusa nel sistema bibliotecario cittadino e regionale, varie sale riunioni dove si svolgono la catechesi e gli incontri dei gruppi che ruotano intorno alla parrocchia.

Anche se incompleta, per l'insufficienza della seppur generosa donazione, la chiesa venne comunque inaugurata, per la gioia dei circa 5.000 residenti del quartiere, priva di pavimentazione, sostituita per oltre 10 anni da un semplice battuto in cemento.

La chiesa del Rosario è stata retta dai frati francescani sino al 1996 (ultimo parroco è stato il compianto padre Domenico Pippia), quando la scarsità di vocazioni ha costretto il Padre Provinciale a rimettere nelle mani del vescovo la gestione della parrocchia.

Inizialmente amministrata da don Raffaele Madau, che allora svolgeva anche le funzioni di parroco di San Luca, dopo un anno di precarietà s.e. Mons. Antonio Vacca decideva di nominare nuovo parroco don Pasqualino Ricciu, già parroco di San Marco a Fertilia.

Da allora la chiesa ha subito un'ulteriore trasformazione nel 2002: gli interni sono stati completamente rifatti (ad eccezione della pavimentazione, realizzata nei primi anni '80) ricoprendo del tutto i mattoni rossi, sino a quel momento a vista anche all'interno, con intonaco e marmo di Orosei.

Un po' di storia

Dalle origini ad oggi

Per rappresentare la storia della nostra parrocchia abbiamo scelto un'immagine dove si vede l'allestimento del ponteggio che ha consentito l'ultimo intervento di trasformazione e ammodernamento.

La Parrocchia dedicata alla Madonna del Santo Rosario nacque nella parte finale della via XX Settembre nel 1966 (il primo Battesimo risale al 2 novembre 1966) nel magazzino di un edificio ormai demolito per fare spazio al palazzo dove, attualmente, sono ospitati un frutta e verdura, due negozi "cinesi" e un tappezziere. 

Avenir Light una delle font preferite dai designer. Facile da leggere, viene utilizzata per titoli e paragrafi.

UN PO' DI STORIA

DALLE ORIGINI AD OGGI

  • White Facebook Icon